Come Liberare i Muri

14 Marzo 2020 0 di admin

Non cedete alla tentazione di decorare una stanza lasciando al loro posto mensole, interruttori, lampadari, e altri elementi fissati alle pareti o al soffitto: rischiereste infatti di ottenere un risultato finale insoddisfacente. Il modo migliore per affrontare il lavoro consiste nel procedere alla sistematica rimozione di tutto ciò che può interferire con la decorazione.

Occorrente
Estrarre un interruttore o una presa:
Tester
Cacciavite
Nastro per mascheratura
Togliere un faretto a incasso:
Sacchetto di plastica
Nastro isolante
Togliere una plafoniera:
Tester
Nastro per mascheratura
Penna
Cacciavite
Nastro isolante

Estrarre un interruttore o una presa.
Dopo aver staccato la corrente, allentate le viti e sollevate la placca dalla parete. Potete lasciare l’interruttore o la presa in questa posizione fino al completamento della decorazione. Per un’ulteriore protezione, applicate del nastro per mascheratura ai bordi dell’interruttore.

Togliere un faretto a incasso.
Il faretto viene semplicemente estratto dal foro di incasso. Se l’elemento non è pesante e intendete tinteggiare il soffitto, avvolgetelo in un sacchetto di plastica. Se dovete rivestire il soffitto con carta da parati, staccate il faretto dai fili.
Togliere una plafoniera.
Dopo aver staccato la corrente, togliete il coperchio e le lampadine.

Contrassegnate con del nastro i fili e i morsetti corrispondenti ed etichettateli. La plafoniera della foto richiede l’etichettatura di un unico filo, la vostra potrebbe richiederne di più. Estraete ogni filo dal proprio morsetto svitando la piccola vite di fermo. Rimuovete le viti di montaggio per togliere la placca posteriore e la plafoniera. Coprite con il nastro isolante le parti esposte dei fili.