Come Ottenere una Working Holiday Visa per l’Australia

28 Novembre 2019 0 di admin

Trascorrere qualche mese all’estero in vacanza, certo, ma lavorando per potersi permettere il soggiorno. Una volta era Londra la meta favorita dei ragazzi, magari appena diplomati, per “fare un’esperienza all’estero”, oggi, invece, sempre di più si punta all’Australia. Per farlo non basta trovare una sistemazione, ma bisogna munirsi del Working Holiday Visa (Visto di Vacanza-Lavoro) che permette di lavorare per finanziarsi il viaggio.

WORKING HOLIDAY VISA PER L’AUSTRALIA
Il programma si basa su una serie di accordi e relazioni reciproche tra i Paesi coinvolti e ha lo scopo di incoraggiare il turismo e lo scambio culturale. I principali paesi che partecipano sono la Nuova Zelanda, il Canada e soprattutto l’Australia, dove esiste dal 1975 per promuovere la cultura australiana. Il primo Working Holiday Visa può essere richiesto solo mentre si è fuori dall’Australia ed entro un anno dalla richiesta è possibile entrare nel paese. Una volta ottenuto, è possibile entrare ed uscire dall’Australia senza alcuna limitazione.

CHI PUÒ RICHIEDERLO: I REQUISITI NECESSARI
Il WHV può essere richiesto solo da viaggiatori di età compresa tra i 18 anni (compiuti) e i 31 anni non ancora compiuti. È necessario, inoltre, trovarsi fuori dall’Australia al momento della richiesta e non essere già stati in Australia con un WHV precedentemente. Bisogna possedere il passaporto valido per entrare nel Paese ed è necessario sottoporsi ad alcuni test. Questi esami devono essere già stati effettuati al momento della domanda. L’assistenza sanitaria in Australia è molto costosa e chi arriva da turista nel Paese non è coperto dal sistema sanitario nazionale, salvo accordi specifici con il proprio Paese d’origine. Per questo motivo bisogna anche dotarsi di un’assicurazione sanitaria per tutta la durata del viaggio. Dal punto di vista economico, inoltre, si deve dimostrare di possedere l’adeguata copertura per l’inizio del proprio soggiorno. Solitamente sono richiesti 5000 dollari australiani (circa 3500 euro) e bisogna dimostrare di possedere il biglietto per il viaggio di ritorno o una cifra sufficiente per acquistarlo.

LA DURATA DEL WORKING HOLIDAY VISA
Il WHV permette di rimanere in Australia per un periodo massimo di 12 mesi. Non ci sono, invece, limiti al tipo di impiego, anche se solitamente i ragazzi puntano a bar, ristoranti, café o a impieghi nel campo della finanza, della salute e nelle scuole. È possibile, inoltre, rinnovare il visto per un ulteriore anno a tutti coloro che hanno concluso almeno tre mesi di lavoro stagionale in Australia.

IL COSTO DEL WORKING HOLIDAY VISA
Tutte le informazioni e i moduli da compilare per ottenerlo sono disponibili sul sito del Dipartimento per l’immigrazione australiano.