Come Riciclare le Lampade che non Funzionano

7 Settembre 2020 0 di admin

In questo periodo di profonda crisi, siamo molto attenti al risparmio, specialmente per tutto quello che usiamo in casa. Quindi con un po’ di fantasia possiamo riciclare oggetti che diversamente getteremmo via senza trarne vantaggi. Le vecchie lampade ormai sostituite da quelle a risparmio ne sono un esempio. Segui questa guida.

Prendi le lampade che hai sostituito con quelle a risparmio e mettile tutte da parte (mi riferisco a lampade normali con il globo grande). A questo punto per prima cosa, munisciti di guanti molto resistenti. Prendi una delle lampade e prendi un seghetto per metallo. Sega la parte inferiore della filettatura.

A questo punto svuota il contenuto della lampada, sempre con i guanti indossati, e con una lima rendi i bordi della filettatura tagliata lisci (in modo da non tagliarsi al passaggio del dito). Adesso fai due fori nei bordi della filettatura e metti un filo di ferro filato per creare un manico. Ecco fatto, hai creato un porta fiori, appendilo dove meglio credi e metti dentro dell’acqua con dei bei fiorellini.

Un altro oggetto utile che puoi ricavare dalle lampade è un contenitore per sale, pepe, zucchero etc. Fai lo stesso lavoro che ti ho spiegato precedentemente, successivamente, prendi dei tappi di bottiglia (coca-cola) e avvitali sulla filettatura della lampada. Puoi anche creare dei piccoli forellini sui tappi per cospargere quello vuoi, sale, pepe, zucchero etc.